giovedì 20 giugno 2013

diaproiettore e diadisegni









acrilico, china e pennarello su plastica trasparente 2 x 3 cm. 

Ieri ho trovato per strada un diaproiettore abbandonato, uno di quelli con la messa a fuoco manuale, un poco rotto, senza carrello. Ero indeciso se prenderlo, mi sono lasciato commuovere da questo bell'oggetto oramai tanto fuori moda, declassato da computer, video-proiettori e iPad... Arrivato a casa non potevo credere ai miei occhi, era perfettamente funzionante e all'interno c'era una diapositiva di tre giullari che ballavano. Preso dall'entusiasmo ho provato a fare questi piccoli quadretti. 
Non sempre è sbagliato prendere le cose da terra.

Nessun commento:

Posta un commento